di Claudia Boscolo

A fronte del forte flusso migratorio che ha interessato l’Italia negli ultimi anni, il sistema scolastico nazionale non è ancora in grado di offrire un servizio valido di inserimento linguistico degli alunni stranieri nelle scuole. La scuola pubblica incontra serie difficoltà nell’organizzazione dei laboratori di L2, che dovrebbero garantire ai figli degli immigrati iscritti alla scuola dell’obbligo di impararne la lingua e di raggiungere una competenza sufficiente a studiarne le materie. Leggi il seguito di questo post »

Annunci