Archivi per la categoria: Analisi

di Claudia Boscolo

A fronte del forte flusso migratorio che ha interessato l’Italia negli ultimi anni, il sistema scolastico nazionale non è ancora in grado di offrire un servizio valido di inserimento linguistico degli alunni stranieri nelle scuole. La scuola pubblica incontra serie difficoltà nell’organizzazione dei laboratori di L2, che dovrebbero garantire ai figli degli immigrati iscritti alla scuola dell’obbligo di impararne la lingua e di raggiungere una competenza sufficiente a studiarne le materie. Leggi il seguito di questo post »

di Lisa Barbon

Ho letto parecchi articoli più o meno esaustivi sui tagli alla Pubblica Amministrazione, ma ciò che mi ha colpita maggiormente sono stati i vari commenti che i lettori si sono sentiti liberi di fare e che  io ho interpretato più come un bisogno di “scrivere a tutti i costi” piuttosto che un bisogno di “scrivere qualcosa di sensato”.

Personalmente ho come la sensazione che l’informazione si sia fermata al “fatto” – quindi ai tagli – sorvolando sul “come” verrà effettivamente applicata la manovra.

I commenti che si sentono per strada sono sempre i soliti e si riferiscono sempre all’impiegato medio svilito, stanco e inefficiente, che tutti abbiamo più o meno incontrato e che con la nuova riforma verrà finalmente eliminato. Leggi il seguito di questo post »

Intervento al seminario di autoformazione Le nuove forme della precarietà organizzato dal Movimento Studenti Macerata presso L’Università di Macerata.

di Luca Giudici

Vorrei partire da una domanda precisa: Che ci faccio qui? Io non sono un precario nel senso occupazionale del termine, non lo sono mai stato, anche se potrei esserlo in futuro. Però è da lungo tempo che mi occupo del tema, nelle sue molteplici manifestazioni. Ho una formazione filosofica e una lunga esperienza nel sindacato, e forse potrei dirvi che il mio apporto è il mio tentativo di trasporre un’esperienza. Leggi il seguito di questo post »