La rivista elettronica Bollettino ’900 dell’Università di Bologna ha pubblicato alcuni articoli tratti da una doppia sessione dedicata al precariato e alle culture di resistenza, organizzata da Monica Jansen e Federica Colleoni nell’ambito dell’ultima conferenza biennale della Society for Italian Studies.

Gli articoli esaminano le varie modalità in cui culture testuali e (audio)visive interagiscono con i movimenti che dagli anni ’70 hanno trasformato il Paese in un laboratorio sociale. La precarietà è trattata come una condizione che influenza forme di soggettività individuale e collettiva riferite a identità glocali, ovvero la cui azione su base locale è influenzata e connessa a realtà globali.

Il numero intero della rivista:

Bollettino ’900, n. 2009/1-2

I singoli articoli:

Federica Colleoni e Monica Jansen,
“Culture di resistenza nell’Italia contemporanea: immaginare la precarietà”

Monica Jansen,
“Le vite precarie di Andrea Bajani”

Claudia Boscolo e Franca Roverselli,
“Scritture precarie attraverso i media: un bilancio provvisorio”

Silvia Casilio,
“Lavorare con lentezza. ‘Garantiti’ e ‘non garantiti’ nell’Italia degli anni Settanta”

Federica Colleoni,
“Rappresentazioni di lavoratori precari nel cinema europeo. Comencini, Cantet, Loach”

Inge Lanslots,
“Culture di resistenza nell’Italia contemporanea. Il caso di Sherwood Comix festival”