Venerdì 26 marzo h 15.30

Libreria Modo Infoshop via Mascarella 24/b Bologna

Tavola rotonda promossa da ReRePre (Rete dei Redattori Precari)

In collaborazione con Radio Articolo 1, che trasmetterà l’evento in diretta in fm
trovi le frequenze qui: http://www.radioarticolo1.it/static/ascoltaci-in-fm.cfm

via internet, in podcast: http://www.radioarticolo1.it/feed/podcast.cfm

La tavola rotonda FUORI FIERA – Lavorare nell’editoria oggi si propone di mettere al centro della discussione i cambiamenti del settore editoriale avvenuti negli ultimi anni e le condizioni di lavoro di chi vi opera in modo spesso precario e senza tutele. Attraverso le testimonianze dei soggetti invitati (giornalisti, editori, traduttori, sindacalisti, scrittori e lavoratori precari) cercheremo di capire quali sono i meccanismi che hanno portato a pensare che l’esternalizzazione selvaggia, la mancata crescita professionale, l’intermittenza del lavoro e l’inadeguatezza delle retribuzioni siano l’unico mezzo per far sì che l’editoria italiana resti in piedi.

Come e perché siamo arrivati a questo punto?

Questa realtà non nuoce profondamente allo stesso mercato editoriale e culturale?

Partendo da queste domande cerchermo di iniziare a ragionare seriamente sulle effettive possibilità di invertire una tendenza così palesemente iniqua, controproducente e intollerabile.

Moderatore: Filippo Piredda (giornalista radiofonico)

Invitati: Cristina Morini (giornalista e saggista)

Alessio Festi (sindacalista CGIL)

Massimo Cestaro (responsabile SLC)

Mario Guaraldi (editore e docente del corso di laurea Editoria, media e giornalismo dell’Università di Urbino)

Luigi Bernardi (scrittore)

Sandra Biondo (traduttrice)

Simona Bagalà (redattrice)

Francesca Bovone (redattrice)

Per info: www.rerepre.org

Annunci