Archivi per la categoria: Università

Intervento al seminario di autoformazione Le nuove forme della precarietà organizzato dal Movimento Studenti Macerata presso L’Università di Macerata.

di Luca Giudici

Vorrei partire da una domanda precisa: Che ci faccio qui? Io non sono un precario nel senso occupazionale del termine, non lo sono mai stato, anche se potrei esserlo in futuro. Però è da lungo tempo che mi occupo del tema, nelle sue molteplici manifestazioni. Ho una formazione filosofica e una lunga esperienza nel sindacato, e forse potrei dirvi che il mio apporto è il mio tentativo di trasporre un’esperienza. Leggi il seguito di questo post »

[Proponiamo ai nostri lettori un estratto di un doppio road post apparso sul blog Parla coi muri di Valentina Fulginiti della redazione di PrecarieMenti, in cui si raccontano aspetti della vita on the road del Graduate Student in America. E’ un’occasione per parlare delle aspettative di chi intraprende un dottorato di ricerca all’estero.]

 

di Valentina Fulginiti

Da Buffalo a Toronto, mi ritrovo seduta accanto a una ragazza sino-americana. Parlando scopro che è anche lei un’accademica, lavora in una cittadina del Massachusetts che io conosco (non bene ma ci sono stata anni fa a pranzo con mia zia), e che come me è in viaggio per una convention – la sua è proprio a downtown Toronto. Dopo la nostra breve conversazione, infatti, si rimette a lavorare al suo intervento. Lo sta scrivendo di sana pianta, parola dopo parola, a volte usando direttamente Google Translate dal cinese. Non dovrei farlo, ma non posso impedirmi di sbirciare tra le righe della sua presentazione. L’inglese è una roba da accapponare la pelle. Leggi il seguito di questo post »

di Claudia Boscolo

Sono passate poche ore dalla sconcertante dichiarazione del ministro Fornero riguardo l’impossibilità per il governo di concedere il reddito minimo garantito, sennò in un paese che ha il sole nove mesi all’anno i precari si siederebbero a mangiare pasta al pomodoro invece di lavorare. Ecco, noi grandi mangiatori di pasta al pomodoro nonché amanti di questo paese di sole e di mare, dal quale abbiamo scarsa intenzione di schiodarci, preferendo piuttosto interrogare il Governo fino allo sfinimento perché ci dia quello che ci spetta di diritto e cioè la possibilità di lavorare senza sentirci perennemente in prestito, siamo stati a trovare il Movimento Studenti Macerata, un gruppo di attivisti piuttosto combattivi, che organizza seminari di autoformazione sulle tematiche più scottanti della vita sociale e culturale dell’Italia di oggi. Leggi il seguito di questo post »